Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Belgio 1914: le atrocità tedesche

L`inaspettata resistenza dell’esercito belga disorienta i tedeschi, i quali però reagiscono prontamente approntando nuovi violenti attacchi che devastano Liegi ed Anversa. L’Inghilterra non può garantire l’aiuto militare promesso in un primo momento, e il Belgio è costretto a rimanere sotto il fuoco continuo dell`esercito. Re Alberto e sua moglie Elisabetta diventano presto il simbolo della resistenza, ma i due sono costretti all’esilio in Francia.
Le suggestive ed amare immagini del filmato testimoniano le forme di resistenza operate nel paese, dalla distruzione della rete viaria, posta in atto durante la ritirata per osteggiare l’avanzata degli invasori, al cecchinaggio nelle campagne. I tedeschi risponderanno con una tragica strategia del terrore, fatta di confische, rastrellamenti ed esecuzioni di gruppo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo